Gabriele Viviani


Nato ad Ascoli Piceno il 20/01/1966.

Frequenta l’Istituto statale d’arte Osvaldo Licini sezione fotograa artistica.
Dal 1989 al 1995 lavora come fotoreporter nel quindicinale Città Nuova di Roma.
Dal 1995 inizia la libera professione come free lance per importanti case editrici e riviste italiane ed estere.
Nel febbraio’95 chiamato dal cardinale di Praga mos.Milan Vulk realizza su sua personale commissione un
volume fotograco-storico sui rapporti della chiesa Ceca con quella Polacca da donare al santo padre Giovanni   C
Paolo II il giorno del suo compleanno il 18 maggio 1995 durante la sua visita a Praga.
Con Bob Galdof e Aldo Civico realizza un reportage sui personaggi che lottano contro la mafia per la televisione
Inglese su: L.Orlando, E.Pintacuda, B.Sorge.
Numerosi sono i reportage in Brasile (circa 12) per associazioni umanitarie:

– C.o.o.p.i. cooperazione italiana per lo sviluppo- Milano
– Agata Smeralda – Firenze
– Operazione Lieta – Brescia
– Vis – Roma

fotografando l’infanzia abbandonata dei ” meninos de rua ” (ragazzi di strada) con la realtà socio politica del
Brasile in particolare i senza terra (sem tera) del nord est Brasiliano ed una protesta degli Indios nei pressi di
Manaus in Amazzonia.

Nel 1997, A San Paolo del Brasile viene presentato il libro illustrato ” Disegni di Luce ” con meditazioni di Chiara
Lubich edito in 12 paesi abbinando immagini dal mondo con le maditazioni.
Inviato da numerose associazioni umanitarie segue la Guerra in Kossovo e l’esodo del popolo di etnia albanese
in Albania nei campi profughi di Kukes.
Nel 1999 viene presentato alla era internazionale del libro in San Paolo del Brasile un suo reportage su alcuni
Lebrosai abbandonati nello stato della Bhaia in contemporanea con un libro della sociologa brasiliana Jara
Duce Bandeira “Generazione Perduta” sulla dura realtà dei bambini di strada a confronto con i “squadroni della
morte” ne realizza la copertina.
Per “Editrice la Scuola”realizza i testi sulle grandi religioni: Islam in Palestina e Turchia Buddismo in Thailandia e
India, Ortodossia nei paesi dell’Unione Sovietica

Partecipa a numerose trasmissioni televisive in particolare “A sua immagine” di rai uno, commentando i suoi
reportage dal mondo con Igor Man uno speciale in diretta televisiva sulla Palestina.
Dal 2000 le sue immagini fanno parte di 2 mostre itineranti per tutta l’Italia e l’Europa :

” la strada degli Innocenti “
” nessuno è straniero “

150 immagini di grande formato che illustrano la dichiarazione universale dei diritti dell’uomo e del fanciullo
delle Nazioni Unite.
Realizza per il quotidiano Avvenire il supplemento ” Le sentinelle del mattino ” sulla giornata mondiale dei
giovani durante il giubileo dei giovani di Tor vergata a Roma Due grandi reportage nel 2004 sul muro in
costruzione tra Israele e la Palestina per le edizioni OCD realizza un reportage su Marjam Baouardy la prima
santa araba.
Per le edizioni il Capitello di Torino realizza 3 reportage in Lettonia,Estonia e Lituania.
Partecipa al festival internazionale del cinema dai ragazzi ” Gioni Film Festival ” con una esposizione di immagini sulla pace.
Segue dall’ India come fotografo la beaticazione di Madre Teresa accreditandosi anche come volontario alla
casa del moribondo delle suore di madre Teresa a Calcutta.
Numerose le pubblicità progresso contro il turismo sessuale,la pedolia,la violenza sui minori curandone le immagini e la graca, i manifesti vengono realizzati per la regione Toscana :

” I bambini non si toccano “
” Lasciamoli giocare”
” Il mostro sei tu “

Nel Gennaio 2006, come reporter in Canada, partecipa alla realizzazione del rapporto annuale della Neuro-
chem.
Nel Marzo 2006 parte per un reportage sul buddismo in Thailandia e Vietnam.

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment